Benvenuti su La Forchetta Rossa!
Buongiorno a tutte,
dopo tanti mesi di assenza ricomincio con una semplicissima torta alla zucca,  meno male che mi hanno lasciato una fetta per la colazione di questa mattina!


Ingredienti per uno stampo da 20 cm:

 100 g di zucca già pulita
 3 uova
 100 g di zuccheri di canna
 un vasetto di yogurt
150 g di farina tipo 2
80 g di nocciole
mezza bustina di lievito per dolci

 Preparazione: 

 Tagliate la polpa della zucca a piccoli pezzi e cucinatela a vapore. Lavorate bene con lo sbattitore le uova con lo zucchero per una decina di minuti fino a renderle spumose. Nella ciotola delle uova aggiungete la zucca cotta schiacciata con la forchetta, lo yogurt, la farina, il lievito e le nocciole sminuzzate a coltello. Versate il composto in una tortiera aprile ricoperta con la carta forno e infornate a 180° per 25/30 minuti. Controllate la cottura in quanto ogni forno è diverso.

La torta è senza burro e senza olio.


Un caro saluto, buona domenica a tutte/i
Pasticcio, Sformato o Tortino?
Un piatto unico ed appetitoso con melanzane, carne macinata e pomodorini.



Ingredienti:

1 melanzana tonda grande
250 g di carne macinata
1 spicchio d'aglio
1 bicchiere di passata di pomodoro
2 cucchiai di Parmigiano Reggiano
olio e.v.o.
12 pomodorini
sale
origano

Preparazione:

Lavate e pulite la melanzana togliendo il picciolo e la parte finale.
Tagliatela a fette dello spessore di circa mezzo centimetro e lessatela in acqua leggermente salata per cinque minuti, mettendo il coperchio alla pentola.
Scolate e lasciate intiepidire.
Ungete una padella con un giro di olio extra vergine di oliva, unite l'aglio e la carne macinata.
Mescolate bene per una decina di minuti e quando la carne sarà cotta togliete l'aglio e aggiungete la passata di pomodoro.
Mettete il coperchio e fate cuocere per 15 minuti
Componete la teglia spalmando sul fondo uno strato di carne macinata, uno di melanzane e così via.
Terminate con la carne macinata, il parmigiano, i pomodorini tagliati a metà e l'origano.
Informate a 180° per 30 minuti circa.





Buon appetito!

Ho letto la ricetta di queste deliziose polpettine nel blog Mangia senza pancia, e incuriosita le ho preparare.
Sono morbide e molto leggere, ci sono pochi ingredienti e sono cotte al forno.
Il mio nipotino di un anno e mezzo le ha mangiate molto volentieri, devo dire che una tira l'altra.
Io ho fatto una dose ridotta e non ho messo la cipolla, ecco la mia versione.



Ingredienti:

270 g di carne macinata
mezzo finocchio medio
50 g di yogurt greco
25 g di farina integrale
1 cucchiaio di erbe aromatiche fresche miste tritate
(salvia, rosmarino, timo, origano e prezzemolo)
Io non ho messo sale

Preparazione:

Pulite il finocchio tagliando i gambi e le barbette alla base, dividetelo a metà e togliete le foglie esterne più dure.
Lavatelo bene, tagliatelo a fettine e frullatelo.
Non deve diventare una poltiglia, perciò fatelo in più riprese e controllare ogni volta la consistenza.
Tritate con la mezzaluna le erbe aromatiche dopo averle lavate ed asciugate.
In una ciotola capiente mettete la farina, lo yogurt, il finocchio e le erbe aromatiche, mescolate bene per amalgamare tutti gli ingredienti.
Aggiungete la carne tritata e impastate bene prima con la forchetta e poi con le mani.
Preparate le polpettine, a me ne sono venute giuste 14 da 30 g l'una.
Adagiate le polpettine in una leccarda ricoperta con la carta forno e infornate a 180° (forno statico già a temperatura) per 15 minuti.
Estraete la teglia dal forno facendo attenzione a non scottarsi, girate le polpettine e continuate la cottura ancora per 15 minuti.
Sfornate e... buon appetito!
Sono veramente deliziose!





Con il lievito madre non bisogna avere fretta, si lascia l'impasto a lievitare ore, ore e ore e poi il risultato è grandioso come è capitato a me.




Ingredienti per 8 panini o 10 più piccoli:

  90 g di lievito madre  rinfrescato
100 ml di latte tiepido
 60 g di zucchero di canna
   1 uovo
  30 g di burro
250 g di farina manitoba
  un pizzico di sale

  80 g di uvetta sultanina ammollata

Preparazione:

Sciogliete il lievito madre nel latte tiepido, aggiungete la zucchero, l'uovo, il burro a temperatura ambiente, la farina setacciata ed il sale.
Lavorate con le fruste elettriche o nella planetaria per almeno 10 minuti.
Coprite la ciotola con pellicola trasparente e lasciate lievitare in forno spento per 12 ore, tutta la notte.
Io ho preparato l'impasto alle 8 di sera e alle 8 di mattina ho l' trovato triplicato di volume.
Stendete l'impasto sulla spianatoia leggermente infarinata ed incorporate l'uvetta precedentemente ammollata e poi asciugata.
Pesate l'impasto e dividetelo in tanti pezzettini di peso uguale.
Con le mani lavorate ogni pezzettino dando una forma tonda.
Rivestite con la carta forno una pirofila e posizionate le palline ottenute all'interno formando due file.
Coprite e lasciate lievitare fino al raddoppio, circa 6 ore.
Spennellate la superficie con il latte e infornate a 180° (forno già a temperatura) per 25 minuti circa.

Ecco i vari passaggi.








Buon appetito!
Adoro i panini cotti a vapore, sono morbidi morbidi ed oggi ve li propongo con farina integrale e farina di castagne.
Io li preferisco nella versione dolce, ho spalmato sopra un velo di crema di marroni  ma sono favolosi anche con il salato.



Ingredienti per 8 panini

180 g di farina integrale di frumento
 40 g di farina di castagne
200/250 g di acqua tiepida
un cucchiaino di lievito di birra secco
un cucchiaino di sale
un cucchiaino di zucchero
un cucchiaio di olio extra vergine di oliva

Preparazione:

Setacciate le due farine, al centro mettete il lievito, lo zucchero ed una tazzina di acqua tiepida,  mescolate in tondo facendo una cremina.
Unite il sale, l'olio e ancora acqua q.b. per ottenere un impasto elastico e non appiccicoso.
Lavorate con le mani e date la forma di una palla.
La dose dell'acqua varia dall'assorbimento delle farine.
Mettete la pasta in una terrina, copritela con la pellicola trasparente e lasciatela lievitare per 3 ore circa nel forno spento.
Quando la pasta risulta ben lievitata riprendete l'impasto e dividetelo in otto palline di ugal peso.
Se come me avete il cestello in acciaio per la cottura a vapore ungetelo con l'olio e adagiate sopra le palline, coprite con l'apposito coperchio e lasciate lievitare ancora un'ora.



Fate bollire l'acqua e cuocete i panini per 30/35 minuti.
Controllate la cottura pungendo con uno stuzzicadenti, spegnete la fiamma e lasciate i panini sotto la campana altri 5 minuti.
Sono morbidissimi!
Buon appetito!
Non faccio tanto uso della bieta da costa ma preparata così, con pomodori secchi e mandorle, devo dire che piace molto.


Ingredienti per 4 persone:

2 cespi piccoli di bieta da costa circa 500 g
2 cucchiai di pomodori secchi sott'olio sgocciolati
una dozzina di mandorle
olio e.v.o.
2 spicchi d'aglio
un cucchiaio di gomasio

Preparazione:

Pulite la bieta tagliando la parte finale del gambo, staccate le foglie e lavale bene cambiando l'acqua più volte.
Dividete le coste dalle foglie, togliete eventuali filamenti dalle coste e tagliatele prima a strisce e poi a piccoli pezzi.
Tagliate a strisce le foglie.
In una padella antiaderente mettete un filo di olio extra vergine d'oliva, l'aglio e la bieta, mescolate e dopo due minuti aggiungete un bicchiere d'acqua, quando inizia a bollire mettete il coperchio e cuocete a fuoco basso per una ventina di minuti.
Mescolate di tanto in tanto e controllate la cottura, se la bieta si asciuga senza essere cotta aggiungete poca acqua alla volta.
A fine cottura spegnete, togliete l'aglio e aggiungete i pomodori secchi un po' tritati e un po' tagliati a listarelle, il gomasio e le mandorle a lamelle, mescolate e servite.
Buon appetito!

Ecco dei semplici muffin con la zucca e uvetta, l'ho frullata in quanto ho visto che i bambini la preferiscono così.




Ingredienti per 12 muffin piccoli:

150 g di zucca già pulita e tagliata a pezzi
  40 g di olio di mais
  60 g di acqua
  70 g di uvetta sultanina lavata e lasciata nell'acqua per 10 minuti
    2 uova
 80 g di zucchero di canna integrale
200 g di farina di farro integrale
mezza bustina di lievito in polvere per dolci
cannella a piacere

Preparazione:

Accendete il forno a 180°

Mettete nel frullatore zucca, olio, acqua e uvetta e frullate fino ad ottenere una crema.
Con lo sbattitore elettrico lavorate le uova con lo zucchero fino ad ottenere una crema.
Unite i due composti e aggiungete un po' alla volta gli ingredienti secchi (farina +lievito setacciato+cannella), mescolate bene e con il composto ottenuto riempite i pirottini per circa 2/3
Quando il forno avrà raggiunto la temperatura di 180° infornate per circa 20/25 minuti.
Controllate sempre la cottura in quanto ogni forno scalda in modo diverso ed ha perciò il suo tempo.





Buon appetito!

Carote al Parmigiano: un contorno semplicissimo adatto ai bambini di un anno e molto ghiotto per tutta la famiglia.


Ho lavato e pelato 4 carote medie e le ho tagliate a julienne.
In una padella antiaderente ho messo poco olio e.v.o. con un pezzetto di porro tagliato a velo e
l'ho fatto intenerire per una decina di minuti aggiungendo alcuni cucchiai di acqua.
Ho aggiunto le carote e mezzo bicchiere di acqua e lasciato cuocere a fiamma bassa per 7/8 minuti, fino a che le carote sono diventate tenere ed hanno assorbito il liquido.
Ho aggiunto del prezzemolo tritato fino, poi ho versato le carote in una pirofila.
Alla fine ho aggiunto una spolverata di Parmigiano Reggiano, pochi minuti nel microonde per far sciogliere leggermente il formaggio,  e... in tavola!


Grazie a tutti, alla prossima!

Mi piace la zucca per il suo colore allegro e solare e per le sue proprietà, oggi ho preparato un bel rotolo di frittata con zucchine e zucca e l'ho farcito con prosciutto e stracchino.


Ingredienti: 

1 zucchina grande
 polpa di zucca circa 200 g
4 uova
prezzemolo
3 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato
100 g di prosciutto cotto naturale
1 confezione di certosa da 165 g

Preparazione:

Accendete il forno a 180°
Lavate la zucchina, togliete le estremità e grattugiatela.
Grattugiate anche la zucca.
In una terrina capiente sbattete le uova con un pizzico di sale.
Unite il prezzemolo, il Parmigiano,  zucchina e zucca grattugiate e mescolate bene.
Versate il composto ottenuto in uno stampo di cm. 25x30 rivestito con la carta forno.
Livellate bene con una spatola e infornate  per 20/25 minuti circa.
Sfornate e lasciate intiepidire.


Capovolgete il rettangolo di frittata così da tenere all'esterno la parte più bella.
Spalmate con lo stracchino e ricoprite con le fette di prosciutto cotto.
Arrotolate bene aiutandovi con la carta forno, poi avvolgetelo e chiudete le estremità come fosse una caramella.
Fate riposare un'oretta poi toglietelo dalla carta, tagliate a fette, scaldate pochi minuti a microonde e servite.


Buon appetito!
A casa mia la zucca non manca mai, oggi l'ho aggiunta alla carne macinata ottenendo delle polpettine morbidissime che il mio nipotino ha mangiato volentieri.


Ingredienti per 15 polpettine circa

300 g di carne macinata (magrissima di sorana)
200 g di polpa di zucca
1 uovo
4 cucchiai di Parmigiano Reggiano
2 bicchieri di passata di pomodoro
1 bicchiere di acqua
2 cucchiai di pangrattato
1 cucchiaio di prezzemolo
(olio evo, sale)

Preparazione:

Tagliate la zucca a dadini, mettetela in una padella antiaderente con un filo di olio evo e mezzo bicchiere di acqua e fatela cuocere a fuoco lento per una decina di minuti, fino a che diventa morbida..
Schiacciate la zucca con la forchetta per ottenere una crema.
Trasferite in una ciotola la carne macinata, la crema di zucca e tutti gli altri ingredienti e impastate  bene prima con la forchetta e poi con una mano.
Se il composto dovesse risultare troppo morbido aggiungete ancora poco pangrattato.
Prelevate una piccola quantità  di carne e formate le polpettine.
In una casseruola capiente scaldate pochi cucchiaio di olio evo e scottate le polpettine da tutte le parti in modo da formare una crosticina in superficie.
Unite la passata di pomodoro e l'acqua, appena il sugo bolle abbassate la fiamma, salate a piacere e cuocete per 30 minuti.
Se il sugo di pomodoro dovesse asciugarsi troppo aggiungete pochi cucchiai di acqua alla volta.
Condite con un giro di olio e servite.

Mi piacciono le torte semplici fatte in casa e la zucca, quando posso sperimento nuove combinazioni e se il risultato piace alla mia famiglia eccomi qua a condividerlo con voi.
Torta con zucca, farina di farro integrale, mandorle e amaretti



Ingredienti per uno stampo da 24 cm.

300 g di polpa di zucca
200 ml di latte
2 uova a temperatura ambiente
2 cucchiai di olio di girasole
120 g di zucchero di canna integrale
150 g di farina di farro integrale
50 g di fecola di patate
50 g di mandorle
40 g di amaretti
una bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale
un cucchiaino di cannella

Preparazione:

Tagliate la polpa della zucca a dadini e fatela cuocere assieme al latte a fuoco lento fino al completo assorbimento del liquido.
Lasciate raffreddare e frullate.
Tritate le mandorle e gli amaretti.
In un contenitore mescolate assieme gli ingredienti secchi, farina, fecola, cannella e lievito setacciato.
Montate a neve gli albumi con un pizzico di sale.
In una  ciotola capiente sbattete i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso.
Aggiungete la crema di zucca, l'olio, le mandorle e gli amaretti e l'insieme di ingredienti secchi, mescolando ad ogni aggiunta.
Per ultimi incorporate gli albumi montati a neve con movimento dall'alto verso il basso.
Versate l'impasto in una tortiera ricoperta con la carta forno e infornate a 180° (forno già a temperatura) per 35/40 minuti circa.
Vi consiglio di controllare sempre la cottura del dolce facendo la prova stecchino.
Sfornate, lasciate intiepidire e gustate con un tè o una bella cioccolata calda.




Buon appetito!