Benvenuti su La Forchetta Rossa!
Un dolce morbido e delicato con riso, latte, zucchero e limone, per una buona colazione e merenda.


Ingredienti:

500 g di latte
un pizzico di sale
120 g di riso originario
80 g di zucchero
2 cucchiai di zucchero vanigliato
20 g di burro
1 cucchiaino di curcuma
50 g di farina di farro
50 g di frumina
1 cucchiaino di lievito in polvere
2 uova
1 limone biologico piccolo


Preparazione:

Portate all'ebollizione il latte insieme al sale e al riso.
Aggiungete metà dello zucchero, lo zucchero  vanigliato, il burro e la curcuma e fate bollire a fuoco basso per 5 minuti mescolando ogni tanto.
Spegnete, coprite il tegame e lasciate gonfiare il riso per  30/35 minuti circa, mescolando ogni tanto.
In una terrina mescolate la farina con la frumina ed il lievito.
Rompete le uova separando i tuorli dagli albumi.
Sbattete i tuorli con una frusta elettrica con il rimanente zucchero e con il succo e la scorza grattugiata del limone.
Quando sono montati bene aggiungete un po' alla volta il preparato di farina+frumina+lievito mescolando con una spatolina in silicone.
Unite anche il riso intiepidito.
Montate a neve gli albumi con un pizzico di sale ed uniteli all'impasto molto delicatamente.
Versate l'impasto nello stampo (cm. 22) ricoperto con la carta forno e fatelo cuocere nel forno già caldo alla temperatura di  180° C per 35/40 minuti circa.
Una volta cotto, lasciate intiepidire il dolce nello stampo, poi trasferitelo solo con la carta forno in una gratella per dolci e lasciatelo raffreddare.


Buon appetito, alla prossima ricetta!

Zucchine in un dolce?
Ebbene si, a volte metto le zucchine tritate nei dolci perchè lo rendono più morbido e leggero, il sapore delicato non si sente e nessuno penserà mai a quest'aggiunta, il dolce sarà così più sano e naturale.
Ho preparato altre torte con le zucchine, QUI  la Torta leggera con mele e nocciole e QUI  la
Torta  con farina di riso, cioccolato e nocciole.
Oggi vi propongo un Plumcake con farina integrale, zucchine e pistacchi






Ecco la ricetta:

Ingredienti:

200 g di zucchine
1/2 limone bio, succo e scorza grattugiata
un pizzico di sale
2 cucchiai di olio di arachidi (oppure mais o girasole)
2 uova
100 g di zucchero di canna integrale
150 g di farina integrale
 50 g di pistacchi tritati grossolanamente
1 bustina di lievito per dolci

Preparate tutti gli ingredienti sul piano di lavoro

Preparazione:

Lavate e spuntate le zucchine, tagliatele a pezzetti e frullatele assieme al succo e alla  scorza grattugiata del mezzo limone,  sale e l'olio.
In una ciotola setacciate la farina con il lievito, unite i pistacchi e mescolate bene.
In una terrina capiente lavorate con le fruste elettriche le uova con lo zucchero per una decina di minuti finchè il composto diventerà denso.
Aggiungete delicatamente il purè di zucchine e poi la parte secca (farina+lievito+pistacchi) e amalgamate l'impasto dal basso vero l'alto.
Versateil composto in uno stampo da plumcake (22 cm) rivestito con carta forno e infornate a 180° (forno già caldo) per 35/40 minuti, finchè sarà ben cotto al centro (fate la prova con lo stuzzicadenti)
Sfornate e lasciate raffreddare il dolce su una gratella.



Alla prossima ricetta, buon appetito!

Ma quant'è buona la focaccia, morbida, alta, allegra ed appetitosa, evviva la Focaccia pugliese con pomodorini, olive e origano!
Arriva la primavera, il sole e tanta voglia die gite, nel cesto delle provviste non può mancare la focaccia con pomodorini ed olive, ottima per una stuzzicante merenda al parco.



 Io l'ho preparata così:

Ingredienti:

300 g di farina di semola rimacinata
200 g di farina 00
1 patata media bollita e schiacciata
150/200 g circa di acqua tiepida
una bustina di lievito di birra secco
20 pomodorini circa tagliati a metà
olive verdi snocciolate q.b.
olio e.v.o.
origano
sale


Preparate tutti gli ingredienti sul tavolo di lavoro

In una terrina capiente mescolate le due farine con il lievito di birra secco, al centro aggiungete la patata.
Iniziate ad impastare aggiungendo metà acqua, 2 cucchiai di olio evo ed il sale.
Aggiungete ancora acqua a filo finchè l'impasto diventa morbido ed un po' appiccicoso.
La quantità di acqua non si può quantificare, dipende dall'assorbimento delle farine che si usano.
Formate una palla, coprite con uno strofinaccio umido e lasciate lievitare dentro il forno spento fino al raddoppio, circa 2 o 3 ore.
Trascorso il tempo riprendete l'impasto, oliatelo da entrambi le parti e trasferitelo in uno stampo ricoperto con la carta forno bagnata e strizzata.
Bagnatevi le dita con l'olio e stendetelo fino a riempire l'intera superficie.
Accendete il forno e portatelo a temperatura di 180°
Sopra all'impasto della focaccia pugliese posizionate i pomodorini alternandoli con le olive schiacciando bene per farli affondare.
Spolverate con l'origano ed un po' di sale grosso, lasciate riposare coperto con uno strofinaccio pulito finchè il forno raggiungerà la temperatura.
Infornate e fate cuocere per 30 minuti circa.
Sfornate e lasciate intiepidire.




Buon appetito e... alla prossima ricetta!

Di solito del ravanello si mangia solo la radice, la piccola parte rossa e tonda ricca di ferro, acido folico, vitamine C, B  ecc.  e si buttano via le foglie che sono comunque commestibili.
E' un vero peccato che finiscano nella spazzatura, se sono fresche, verdi e sode le foglie del ravanello possono essere usate in varie ricette, frittate, pesto, pasta fatta in casa, crude aggiunte ad altra verdura fresca ecc.
Avete mai pensato di preparare un risotto con le foglie dei ravanelli?
Economico, delicato e cremoso  ecco come l'ho preparato io!



Per 2 persone:

2 tazzine di riso (io vialone nano)
1 cipollotto fresco
le foglie di un mazzetto di ravanelli
1 cucchiaio di ricotta
2 cucchiai di Parmigiano Reggiano 24 mesi
1/2 bicchiere di vino bianco secco
olio evo, sale, curcuma
brodo vegetale salato preparato con sedano e carota

Preparazione:

Tritate la cipolla e fatela appassire in un tegame con un filo di olio evo aggiungendo qualche cucchiaio di acqua quando serve.
Versate il riso, tostatelo, aggiungete il vino bianco e lasciatelo evaporare.
Unite le foglie dei ravanelli tritate al coltello e continuate la cottura del risotto aggiungendo un mestolo di  brodo vegetale caldo alla volto fino alla cottura desiderata del riso.
Spegnete, aggiungete la ricotta, un cucchiaino di curcuma ed un cucchiaio di parmigiano reggiano, mescolate bene e servite il risotto caldo con una spolverata di parmigiano sopra.



Buon appetito!
Oggi una ricetta per preparare un piatto unico, ricco, vario e gustoso, abbiamo il cous-cous integrale, la carne bianca del merluzzo che contiene pochi grassi, ceci  e verdure miste al forno.
Per questo piatto mi sono ispirata da una ricetta di Marco Bianchi




Ingredienti per 4 persone:

200 g di cous-cous integrale (io equo e solidale)
400 g di acqua
1 bustina di zafferano

1 peperone rosso
1 peperone giallo
3 zucchine
1 cipolla novella
1 melanzana media
15 pomodori ciliegino

200 g di ceci lessati

400 g di merluzzo
2 spicchi di aglio
mezzo bicchiere di vino bianco secco
prezzemolo tritato
olio extra vergine d'oliva
sale-pepe

Preparazione:

Cous-cous

Preparate il cous-cous come descritto nella vostra confezione.
Nel mio caso ho verificato l'assenza di corpi estranei, ho sciacquato il cous- cous ed ho tostato i grani in una padella antiaderente per 2 minuti.
Ho sciolto la bustina di zafferano in poca acqua presa dai 400 g ed ho versato tutti i liquidi sopra il cous cous, poi ho cotto per 15 minuti.
Ho spento il gas ed ho lasciato riposare con il coperchio mescolando ogni tanto.

Verdure

Lavate e mondate le verdure, tagliatele a pezzetti e mettetele in una terrina capiente.
Salate, pepate, condite con due cucchiai di olio evo e mescolate.
Disponete le verdure in una leccarda ricoperta con la carta forno e cuocete in forno già caldo a 180° per 30 minuti circa, passati 20 minuti unite i pomodorini tagliati a metà e completate la cottura di tutte le verdure.

Merluzzo

In una padella antiaderente mettete un filo d'olio, l'aglio ed i filetti di merluzzo, fate cuocere a fuoco basso con il coperchio per 7/8 minuti, (il tempo di cottura dipende dallo spessore del pesce) togliete il coperchio, sfumate con il vino e terminate la cottura per il tempo necessario, altri 5/6 minuti finchè il liquido di rapprende.
Lasciate riposare e poi tagliate il merluzzo a bocconcini.

Non ci resta che riunire in una capiente pirofila tutti gli ingredienti, cous- cous, verdure al forno, ceci e merluzzo.
Aggiustare di sale e pepe, condite con un giro di olio evo e due manciate di prezzemolo tritato, mescolate bene e servire tiepido.
Eventualmente scaldate in forno caldo a 50°

Buon appetito, alla prossima ricetta!



Un contorno semplice, allegro e colorato che si prepara in poco tempo.



Per 2:

4 carote medie
4 cipolline novelle
2 rametti di timo
olio evo-sale-curcuma


Come le ho preparate:

Raschiate le carote, lavatele, asciugatele e tagliatele a fettine spesse in sbieco.
Pulite le cipolline novelle togliendo le radichette ed il gambo verde, lavatele e tagliatele in 4 pezzi.
In un'ampia padella mettete 2 cucchiai di olio e.v.o. e le verdure, salate, distribuite mezzo cucchiaino di curcuma, le foglioline di timo  e coprite con acqua o brodo vegetale.
Mettete il coperchio e cuocete a fuoco basso per 25 minuti circa, finchè il liquido sarà evaporato.
Servite il contorno caldo o tiepido.
Buon appetito, alla prossima ricetta!



Salve a tutti, anche oggi vi propongo una dolce, sana e gustosa ricetta di Marco Bianchi,
ho preparato un delizioso plumcake con la farina di grano saraceno, yogurt, albumi, zucchero integrale di canna, olio, noci, nocciole e la scorza grattugiata di limone che rende tutto meravigliosamente fresco, leggero, profumato ed irresistibile! (ricetta QUI)



Ingredienti per uno stampo 12x25

1 vasetto di yogurt bianco magro
3 vasetti di farina di grano saraceno
2 vasetti di zucchero integrale di canna
2 albumi
1/2 vasetto di olio evo (io di arachidi)
1 bustina di lievito per dolci
la scorza grattugiata di 1 limone Bio
50 g di gherigli di noci (aggiunta personale)
50 g di nocciole (aggiunta personale)


Preparazione:

In una terrina versate il vasetto di yogurt e poi tenete il vasetto come misurino per gli altri ingredienti che andrete ad aggiungere.
Aggiungete la farina, lo zucchero ed il lievito setacciato e mescolate.
Montate gli albumi a neve ferma con un pizzichino di sale (gli albumi per montare bene devono essere a temperatura ambiente) ed uniteli al composto mescolando delicatamente dal basso verso l'alto per incorporarli.
Per ultimi aggiungete la scorza grattugiata del limone e mezzo vasetto di olio.
Mescolate ancora una volta, il composto si presente sodo e rimane a forma di palla e versatelo nello stampo da plumcake precedentemente ricoperto con la carta forno.
Aiutandovi con una spatola allargatelo bene fino a riempite lo stampo e spargete sopra le noci e le nocciole tagliate grossolanemente.
Mettete lo stampo  in forno già caldo a 180° statico e cuocete per 35/40 minuti circa.





Buon appetito a tutti e... alla prossima ricetta!

Ho scoperto da pochi mesi i semi di Chia, hanno tante proprietà benefiche per il nostro organismo in quanto sono ricchi di grassi essenziali omega 3 e omega 6, contengono molti minerali tra cui il potassio, calcio, rame, magnesio, fosforo e le vitamine A - B1 - B2 - B3 - C - E
Di solito li consumo a crudo ma oggi ve li propongo inseriti nella preparazione di una focaccia che risulterà  morbida e saporita anche il giorno dopo, se ne rimane!
Per la preparazione mi sono ispirata a questo video usando però la farina integrale  macinata a pietra e impastando a mano.



Ingredienti:

per il pregel di semi di chia:

150 g di acqua bollente
  20 d di semi di chia

In una coppetta versate l'acqua bollente ed i semi di chia, mescolate velocemente e lasciate raffreddare.


Per l'impasto:

500 g di farina integrale bio  macinata a pietra
200/220 g circa di acqua dipende dall'assorbimento della farina che usate
una bustina di lievito di birra secco
17 g di sale
20 g di olio extra vergine d'oliva
rosmarino tritato a piacere
sale grosso integrale

Preparazione

In una ciotola mettete la farina integrale, il pregel di semi di chia, il sale, l'olio, il lievito e l'acqua.
Mescolate bene e poi lavorate l'impasto con le mani finchè diventa morbido ed elastico.
Formate una palla, mettetela in una terrina leggermente unta con olio evo, coprite con la pellicola trasparente e lasciate lievitare fino al raddoppio dentro il forno spento. ( 3 ore circa per me)



Rovesciate l'impasto in uno stampo da crostata ( cm. 28) ricoperto con la carta forno e con le dita unte stendetelo uniformemente e delicatamente.
Mettete sopra un po' di olio,  rosmarino tritato e sale grosso integrale.
Lasciate riposare ancora 1 ora e mezza.


Riscaldate il forno a 180° e infornate per 30 minuti circa, sfornate e lasciate intiepidire.
La Focaccia con farina integrale e semi di chia è pronta, in tavola!


Buon appetito, alla prossima ricetta!

Una torta semplice e leggera in quanto nell'impasto ho messo solo 2 cucchiai di olio di mais, ho usato la farina integrale, farina di  mandorle, mele e miele.



Ingredienti:

200 g di farina integrale
150 g di mandorle o farina di mandorle
1 bustina di lievito per dolci
un cucchiaino di cannella in polvere
3 mele
il succo di 2 limoni bio + la scorza grattugiata di uno
3 cucchiai di miele
2 cucchiai di olio di mais o girasole

Preparazione:
.
Lavate e sbucciate le mele, tagliatele a fettine e mettetele in una terrina assieme al succo di un limone.
Tritate le mandorle.
In una ciotola riunite tutti gli ingredienti solidi compresa la buccia del limone.
Spremete l'altro limone e mettetelo in un contenitore, aggiungete il liquido che si è formato nella ciotola delle mele, pesate e aggiungete acqua fino ad arrivare a 250 g.
Agli ingredienti solidi aggiungete il miele, l'olio e l'acqua con il succo di limone.
Mescolate bene e se vedete che l'impasto risulta ancora un po' solido aggiungete un po' di acqua.
Foderate una tortiera apribile cm 20 o 22  con la carta forno e versate l'impasto.
Cospargete la superficie con le fettine di mela.
Infornate a 180° forno statico già a temperatura, per 45/50 minuti.
Controllate sempre la cottura in quanto il tempo può variare da forno a forno.




Buon appetito, alla prossima ricetta!
Stanche di mangiare il solito cavolfiore bollito, cotto a vapore, fritto, al forno, in sformati, vellutate e torte salate?
Oggi vi consiglio questa gustosa e sana ricetta di Marco Bianchi veramente molto appetitosa e facile da preparare, fidatevi, piacerà a tutta la famiglia!


Ingredienti per 4/6 persone:

un cavolfiore medio
50 g di pinoli
10 pomodorini secchi
  2 cucchiai di olive taggiasche
  1 cucchiaino di curcuma
  un pizzico di sale
  4 cucchiai di pangrattato integrale
  2 cucchiai di olio evo

Preparazione:

Mondate e tagliate a cimette il cavolfiore, lavatelo bene e fatelo cuocere a vapore per una decina di minuti.
Tagliate i pomodorini secchi a pezzetti e le olive taggiasche grossolanamente e mettete il tutto in una terrina.
Tostate i pinoli in una padella antiaderente e uniteli ai pomodori e alle olive.
Appena pronte le cimette di cavolfiore  aggiungetele al resto degli ingredienti.
Condite con il sale, la curcuma e l'olio evo, mescolate bene il composto che si spappolerà un po'.
Trasferite il tutto in una pirofila, cospargete con il pangrattato, mettete in forno a 180° per 10/12 minuti e...
Buon appetito!




 Grazie a tutte, alla prossima ricetta!

Seguo molto volentieri Marco Bianchi con le sue sane e gustose ricette, oggi vi consiglio un favoloso plumcake con farina di farro e mirtilli per una colazione golosa e nutriente.
Ho modificato un po' la sua ricetta ( QUI ) sostituendo il latte con un infuso di arancia ed è venuto comunque buonissimo, vi dico solo che questo dolce è pericoloso in quanto una fetta tira l'altra.




Ingredienti:

100 g di farina 0
100 g di farina di farro (io farina di farro integrale)
 70 g di fiocchi di avena soffiata ( io fiocchi di avena bio)
100 g di zucchero di canna (io muscovado)
1 bustina di lievito per dolci
200 ml di latte di soia o mandorla ( io 200 g di infuso di arancia rossa di sicilia)
150 g di mirtilli  (io 125 g di mirtilli del trentino che avevo surgelato a settembre)
 80 g di lamponi (io 50 g di mirtilli rossi secchi)
 50 ml di olio di mais


Preparazione:

Preparate l'infuso di arancia, (o altro gusto che vi piace) pesate 200 g e lasciate intiepidire.
In una ciotola capiente unite tutti gli ingredienti secchi compreso il lievito setacciato e mescolate bene.
Aggiungete l'olio e l'infuso di arancia e continuate a mescolare per incorporare tutti gli ingredienti, quando l'impasto diventa cremoso aggiungete i mirtilli secchi ed i mirtilli surgelati mescolando ancora delicatamente.
Versate il composto in uno stampo da plumcake (cm 12x25) precedentemente ricoperto con la carta forno e infornate a 180° statico per circa 35/40 minuti. (il forno deve essere già a temperatura)
E' pronto quando assume un bel colore dorato e fa le spaccature tipiche del plumcake.
Lasciate raffreddare senza togliere dallo stampo e poi delicatamente, (il dolce è molto fragile) sistematelo in un piatto, tagliatelo e gustatelo.




Buon appetito, alla prossima ricetta!