Benvenuti su La Forchetta Rossa!

Castagnaccio

Da: venerdì, novembre 20, 2015 , , , , , ,

Il castagnaccio è il dolce tipico dell'autunno, semplice e genuino ecco come l'ho preparato io:



Ingredienti:

300 g di farina di castagne
500 ml di latte parzialmente scremato
1 cucchiaio di zucchero di canna integrale
un pizzico di sale
50 g di pinoli
70 g di uvetta sultanina
30 g di mandorle a lamelle
1 cucchiaio di olio e.v.o.

Preparazione:

Lavate bene l'uvetta e mettetela a bagno nell'acqua tiepida per 15 minuti circa finchè si gonfia, poi asciugatela tamponando delicatamente.
In una terrina setacciate la farina di castagne, aggiungete lo zucchero ed il sale e versate lentamente al centro il latte tiepido mescolando continuamente con la frusta per evitare che si formino grumi.
Aggiungete il cucchiaio di olio e.v.o. mescolate nuovamente e lasciate la pastella che deve essere abbastanza liquida a riposare per mezz'ora.
Aggiungete metà dell'uvetta, metà dei pinoli e metà delle mandorle e mescolate ancora.
Versate l'insieme in uno stampo ricoperto con la carta forno, (io ho usato uno stampo di cm. 20x25)
e distribuite sulla superficie la rimanente uvetta e frutta secca.
Mettete in forno già a temperatura di 180° per 25/30 minuti.
Il castagnaccio sarà pronto quando vedete le prime crepe in superficie.



Togliete da forno e prima di assaggiarlo aspettate che si raffreddi.


Buon appetito!

Ti potrebbero piacere anche:

5 commenti

  1. wow, pensa che a me le castagne non piacciono, ma il tuo dolce deve essere golosissimo!!

    RispondiElimina
  2. ma lo sai che mi hai dato un idea!!!non riesco mai a fare bene il castagnaccio...si attacca sempre e...idea userò la carta da forno!!buono la sera nelle prossime giornate fredde!!

    RispondiElimina
  3. Mi riprometto di farla ma poi desisto. La tua ricetta mi invoglia! buona giornata

    RispondiElimina
  4. Che meraviglia il tuo castagnaccio Gabry, quanto è goloso con la frutta secca, bravissima!!!!

    RispondiElimina
  5. Che meravigliosa delizia!
    Buona domenica da Beatris

    RispondiElimina