Benvenuti su La Forchetta Rossa!

Pane senza impasto a lunga lievitazione

Da: martedì, febbraio 07, 2017 ,

Sono stata affascinata da una meravigliosa pagnotta, il pane senza impasto a lunga lievitazione che ho visto sul blog di Chiarapassion, è stato amore a prima vista tanto che l'ho fatto anch'io!
Certo la mia inesperienza ha dato un risultato visibile ben diverso da quello della bravissima Enrica ma devo dire che sono comunque molto soddisfatta, è buonissimo e sicuramente la rifarò sperando di di migliorare la cottura sempre di più.
Come dice Enrica nel suo blog "il Pane senza impasto"  è una ricetta magica perchè con piccoli gesti e senza alcuna difficoltà ci permette di avere in casa un pane buono come quello cotto nel forno a legna. Concordo perfettamente!




Ingredienti per una pentola diametro 22 cm 

300 g di farina 0
200 g di farina manitoba
350 g di acqua a temperatura ambiente
un cucchiaino di sale fino
2 g di lievito di birra fresco
5 g di miele
semola rimacinata per spolverare

Preparazione:

Io ho iniziato alle ore 13 così la lievitazione è avvenuta di notte
Preparate sul tavolo tutti gli ingredienti.
Sbriciolate il lievito di birra in una tazzina e scioglietelo con poca acqua presa dai 350 g.
In una terrina capiente  mettete le due farine setacciate, il sale, tutta l'acqua rimasta, l'acqua + il lievito, il miele e mescolate velocemente con una forchetta, l'impasto risulterà molto appiccicoso.
Coprite il recipiente con la pellicola trasparente e lasciate riposare per 18/ 20 ore a temperatura ambiente, io l'ho lasciato 22 ore in quanto l'ho dimenticato.
Riprendete l'impasto lievitato che sarà aumentato e pieno di bolle, rovesciatelo sul piano di lavoro infarinato e spolveratelo di farina (io semola rimacinata)
A questo punto dovete fare le pieghe, prendete un lembo dell'impasto, allungatelo verso l'esterno e poi ripiegatelo verso il centro, fate la stessa cosa con gli altri 3 lembi.
Mettete un canovaccio pulito su un vassoio, spolveratelo con la semola rimacinata e ribaltate l'impasto del pane con le pieghe a contatto del canovaccio.
Spolverate con la semola e coprite con una campana o con un altro canovaccio ben chiuso.
Fate riposare ancora per 2 ore.
Scaldate il forno a 230° statico e mettete dentro la pentola, quando la pentola è calda, facendo attenzione a non scottarvi e aiutandovi con i guanti da forno,  toglietela velocemente e capovolgete all'interno l'impasto  in modo che le pieghe stiano in alto.
Coprite la pentola con il coperchio, rimettere in forno e fate cuocere per 30 minuti.
Scoperchiate la pentola e continuate la cottura per altri 20 minuti finchè la pagnotta risulterà di un bel colore.
Sfornate e fate raffreddare bene in una gratella prima di tagliare la prima fetta.






Buon appetito, alla prossima ricetta!

Ti potrebbero piacere anche:

2 commenti

  1. amo il pane fatto in casa e questo metodo mi intriga..segno ricetta!!grazie

    RispondiElimina
  2. Lievitazione bellissima! Mannaggia alle mie intolleranze...
    Complimenti comunque anche se questa mi tocca mangiarla solo con gli occhi!

    RispondiElimina